1. Home
  2. Stradario di Pegli
  3. Piazza Giacomo della Chiesa

Piazza Giacomo Della Chiesa

16156 - Genova (GE)

piazza giacomo della chiesa

D.U.G.
complemento al D.U.G.
D.U.
complemento al D.U.
ex-odonimo

Piazza

Giacomo Della Chiesa

Piazza Benedetto XV
(approfondimento)

note

legenda

D.U.G. → Denominazione Urbanistica Generica;
D.U. → Denominazione Ufficiale.

G
  1. Palazzo Della Chiesa
  2. Cappella Benedetto XV
  3. Monumento a Benedetto XV

Luoghi d'interesse

Piazza Giacomo Della Chiesa

Palazzo Della Chiesa
(Cappella Benedetto XV)

Residenziale.
Palazzo dei Marchesi Della Chiesa. Luogo di nascita di Giacomo Della Chiesa eletto Pontefice Benedetto XV. Il fatto storico è dibattuto ma è supportato da valide argomentazioni.
La Cappella “Benedetto XV”, utilizzata per l’ultima messa domenicale a Pegli, è l’androne del palazzo (probabilmente inutilizzata in periodo pandemico).
Piazza Giacomo Della Chiesa, 3 – 16156 Genova (GE)

Monumento a Benedetto XV

Statua commemorativa.
Inaugurata in data 15 Novembre 2003.
Piazza Giacomo Della Chiesa, 3 – 16156 Genova (GE)

Benedetto XV

ex-odonimo: Piazza Benedetto XV

Nasce nel palazzo di villeggiatura di Pegli il 21 novembre 1854 alle ore 09:00. Figlio del Marchese Giuseppe Della Chiesa e della Marchesa Giovanna Migliorati. Viene subito trasferito a Genova per battezzarlo il giorno seguente (22 novembre) nella chiesa di N. S. delle Vigne. Padrino è il Marchese Giacomo Spinola. La madrina è la Marchesa Anna Centurione. Il sacerdote è Gio. Batta Cardinali. I nomi imposti al battezzato sono: Giacomo, Paolo e Gio. Batta.

Diviene auditore del Cardinale Rampolla alla Nunziatura di Madrid (1883-1887). Dal 1901 al 1907 è sostituto alla Segreteria di Stato. Arcivescovo di Bologna nel 1907 e poi Cardinale nel 1914. Il 3 settembre 1914 viene eletto Sommo Pontefice. Si prodiga per porre rimedio ai mali del I° conflitto mondiale ma gli appelli per la pace vengono discordemente interpretati.

In campo diplomatico migliora i rapporti con lo Stato Italiano e ristabilisce relazioni con Inghilterra, Francia e Olanda.

Erige 2 Delegazioni Apostoliche, 8 Arcivescovadi, 25 Vescovadi e 29 Vicariati. Opera numerose beatificazioni e canonizzazioni inclusa quella relativa a Giovanna d’Arco.

Il grande impegno dimostrato durante la guerra viene ricordato ad Istanbul dal monumento eretto dai turchi con l’iscrizione:

AL GRANDE PONTEFICE
DELL’ORA TRAGICA MONDIALE
BENEDETTO XV
BENEFATTORE DEI POPOLI
SENZA DISTINZIONE
DI NAZIONALITA’ E DI RELIGIONE
IN SEGNO DI RICONOSCENZA
L’ORIENTE
1914 – 1919

Link d'interesse

approfondimenti