www.pegli.com | newsNewsnotizie

Date varie ed eventi differenti degli anni passati archiviati in un’unica pagina.

A seguito della ristrutturazione del sito, le news e gli annunci sono stati raggruppati in un unica pagina, eccezion fatta per alcuni argomenti particolari scorporati in pagine dedicate. Pegli.com è il più longevo dei siti pegliesi ancora online ed è particolarmente ricco di contenuti, per questo motivo le news degli anni passati sono piuttosto numerose. In caso di ricerca di uno specifico annuncio, si consiglia di raffinarla attraverso il browser.

 

www.pegli.com | news8 Luglio 2020: torna in SERVIZIOnews

“…
Lunedì 8 giugno, nella progressiva ripresa dei diversi sistemi gestiti da AMT, torna il servizio Navebus. Ripartiranno quindi i collegamenti via mare tra Pegli e Porto Antico momentaneamente sospesi a causa dell’emergenza sanitaria.

Il viaggio a bordo sarà disciplinato come segue: prima dell’imbarco verrà misurata la temperatura e si dovranno igienizzare le mani, durante tutta la permanenza sulla nave sarà obbligatorio indossare la mascherina e le sedute saranno disposte in maniera tale da garantire il distanziamento sociale. Saranno distinti i flussi di attesa, salita e discesa dei passeggeri e ad ogni imbarco e sbarco sono previste procedure di sanificazione degli ambienti.
…”

fonte: AMT Azienda Mobilità e Trasporti S.p.A.

 

www.pegli.com | newsProgetti prossimi lavori pubblici nel Ponentearchivio

“…

Assemblea pubblica venerdì 10 p.v. alle ore 21.00 presso la Scuola musicale Conte sull’argomento “Progetti prossimi lavori pubblici nel Ponente” alla presenza del Signor Sindaco, Assessori Piciocchi, Bordilli e del Consigliere Delegato Baroni.

…”

fonti
Assessore Municipio VII Ponente Silvia Broccato
Gruppo F.B. “Sei di Pegli se …”

 

www.pegli.com | newsCristezzanti. Gli uomini delle Casacce e i tesori degli Oratori del Ponente e a Melearchivio

“…

Un viaggio attraverso fotografie, opere d’ arte, oggetti di uso quotidiano, per conoscere il mondo dei Cristezzanti da vicino.

…”

Dal 30/11/2019 al 02/02/2020

da martedì a venerdì … 09:00 – 13:00
sabato … 09:00 – 18:00
domenica … 09:00 – 13:00

Museo Navale di Pegli
Piazza Cristoforo Bonavino 7, Genova

ingresso gratuito

 

www.pegli.com | newsAssemblea Pubblica Pegli – 10/01/2020news

Condivisione del video servizio del Comune di Genova sull’Assemblea Pubblica relativa ai Lavori Pubblici a Ponente.

 

www.pegli.com | newsBasket Pegli, under 16 femminile, bronzo campionato nazionalenews

Congratulazioni alla Squadra e alla Società pegliese per il prestigioso risultato che porta lustro al nostro quartiere a livello nazionale.

Maggiori informazioni sul sito: www.basketpegli.it

 

www.pegli.com | newsVoltriWeb chiudenews

Dopo oltre vent’anni di servizio alla popolazione voltrese ed ai navigatori del web in cerca di notizie ed informazioni sul quartiere del ponente, purtroppo chiude uno dei più interessanti siti dello scenario locale.

Lo storico sito web cessa l’attività nella speranza di trovare un soggetto che apprezzando il lavoro fino ad ora svolto ne raccolga il testimone. …

prosegue …

commento dell’autore …

 

www.pegli.com | newsWeb localenews

La directory dei siti web locali è stata aggiornata a maggio 2018.

I siti sono stati inseriti sulla base delle seguenti condizioni:
– contenuti principalmente locali;
– promozione del territorio e delle attività locali;
– posizione in prima pagina di Google [G1] a seguito della ricerca del nome del quartiere;
– in mancanza di una facile reperibilità sul motore di ricerca [?], è stato inserito un noto sito “storico” o un sito attualmente attivo.

Non sono compresi siti: aziendali, personali, di commercio elettronico, social, aggregatori di notizie, link farm.
Ad oggi risultano chiusi almeno 8 dei primi siti web locali. …

prosegue …

 

www.pegli.com | newsVilla Pallavicini, riprendono le visitenews

A partire dal weekend del 13-14 giugno in avanti, l’APS Amici di Villa Durazzo Pallavicini riprenderà le visite guidate ai Cantieri.

Partenza ore 10:00 del mattino, obbligatorie scarpe chiuse, durata delle visite circa 2 ore.

Il contributo alla visita è di 10 euro, che verranno totalmente destinati al restauro dei monumenti di Canzio e Chiabrera nel parco.

Date delle visite esoteriche: domenica 21 giugno, 15 luglio e 20 settembre.
Durata 3 ore, stesso contributo.

 

www.pegli.com | newsPunto prestiti libri Biblioteca Benzinews

“Gestito da Associazione Culturale Donne Insieme”, Via Ignazio Pallavicini 5.

Orario Biblioteca:
martedì, giovedì, venerdì … 09:30 – 12:00

Ferie: 24/6 al 31/8
riapertura martedì 1/9

 

www.pegli.com | newsIV° Censimento Nazionale “I Luoghi del Cuore”news

Il FAI, Fondo per l’Ambiente Italiano, organizza per il quarto anno consecutivo il Censimento Nazionale “i luoghi del Cuore”. A differenza dei precedenti anni le segnalazioni dovranno indicare: “quello che vorrei cancellare …” ovvero “… ciò che rovina i luoghi che più ami”.

Il Lions Club di Pegli, sensibile alle condizioni del Parco di Villa Pallavicini, promuove la raccolta delle segnalazioni riguardanti “la cancellazione del degrado di Villa Durazzo Pallavicini”.

L’iniziativa, come preventivamente chiarito con la Pro Loco di Pegli, non si deve interpretare come una critica al lodevole impegno dell’associazione ma semplicemente come un forte richiamo alla necessità di procedere con gli indispensabili ed ormai improrogabili restauri di quel che un tempo era considerato, a livello europeo, tra i più significativi esempi di parco romantico.

Ancor oggi il Parco di Villa Durazzo Pallavicini gode di una fama che lo ha portato ad essere indicato tra i primi dieci parchi finalisti per il concorso “il parco più bello d’Italia 2008”. Ciò non toglie che, nonostante questo riconoscimento, il parco e le architetture, specialmente nella parte chiusa al pubblico, necessitino di un urgente restauro.

Le segnalazioni potranno essere effettuate on line sul sito www.iluoghidelcuore.it o mediante schedine distriubuite e raccolte presso le Agenzie Intesa Sanpaolo e i punti vendita delle catene Ricordi Feltrinelli. In collaborazione all’iniziativa, alcuni esercizi commerciali si sono gentilmente prestati alla raccolta delle cartoline: Caffeteria Palli, Bar Bolla, Farmacia Internazionale ed Edicola del Méditerranée.

Per partecipare all’iniziativa è necessario compilare la scheda indicando …

“quello che vorrei cancellare:

il degrado di Villa Durazzo Pallavicini

località: Genova – Pegli prov: GE“

 

www.pegli.com | newsVille del ponente e riqualificazionenews

Sabato 16 settembre 2006, un articolo de “il Secolo XIX” dal titolo “Ville a Ponente, parte il salvataggio” ha affrontato il tema dello stato di conservazione delle ville del ponente di Genova e dei progetti riqualificativi.

Dopo aver sottolineato il degrado di parte degli edifici storici e aver accennato il problema del reperimento dei fondi (“… finanziamento ministeriale magari con un articolo della finanziaria che implementi il sostegno economico che già si aggira dal 30% al 50% …”), l’articolo, indica alcune iniziative tra le quali il progetto presentato dal Comune alla Regione per il recupero di parte delle ville di Via Daste a Sampierdarena.

Purtroppo, non si parla dei 17,5 milioni di euro, fondi previsti dall’accordo tra il passato Governo e gli attuali Amministratori (Regione, Provincia e Comune) esplicitamente indirizzati su sette siti del sistema delle ville e dei parchi storici cittadini comprendente Villa Pallavicini a Pegli. Resta quindi da chiarire l’esistenza o meno di progetti riqualificativi per la villa pegliese basati sui fondi concordati.

 

www.pegli.com | newsAMT x Pegli = -3news

Molti utenti del trasporto pubblico si saranno già accorti dell’ultima novità per Pegli. Dopo le controverse corsie preferenziali criticate per gli effetti collaterali sul traffico del ponente, dopo le richieste d’aumento dei biglietti, l’AMT ha tagliato le corse del 3 che da lunedì 18 settembre 2006 non raggiungeranno più Pegli ma si fermeranno a Sestri Ponente.

 

www.pegli.com | newsFondi per Villa Pallavicininews

Mercoledì 22 marzo 2006 è stata pubblicata la notizia dello stanziamento di 114 milioni di euro da parte del Governo a favore di Genova.

Secondo quanto riportato su “il Secolo XIX” e “il Giornale”, l’accordo firmato il pomeriggio precedente dal Presidente del Consiglio Berlusconi, dal Ministro delle Attività Produttive Scajola, dal Presidente della Regione Burlando e dal Sindaco Pericu, prevede che una consistente quota venga dedicata alla “riqualificazione del sistema delle ville e dei parchi storici cittadini”.

Si prevede che 17,5 milioni di euro serviranno a finanziare gli interventi a villa Duchessa di Galliera a Voltri, Villa Pallavicini a Pegli, Villa Rossi a Sestri, Villa Serra a Comago, Villa Rosazza a Dinegro, al parco dell’Acquasola e ai parchi di Nervi.

 

www.pegli.com | newsGiovanni Andrea Doria e Peglinews

Dopo la ricorrenza storica del 2005 legata al centesimo anniversario della nascita di un illustre pegliese quale Enrico Piaggio, il 2006 porta con se la ricorrenza dei quattrocento anni dalla morte (02/02/1606) dell’Ammiraglio Giovanni Andrea Doria.

Protagonista della storia genovese ed europea quale erede dell’Ammiraglio Andrea Doria e comandante dell’ala destra della flotta cristiana nella vittoriosa battaglia di Lepanto, a Pegli lasciò un segno indelebile ancor oggi riscontrabile nella Villa Doria ereditata dalla famiglia Centurione, nel Palazzo Doria alla Marina (Lungomare di Pegli 47) e nella Cappella Doria (ex Convento N. S. delle Grazie).

Auspicando un adeguato ricordo a Pegli dell’illustre genovese che così significativamente influenzò la storia del nostro quartiere, www.pegli.com e www.ilcaffaro.com inseriscono Giovanni Andrea Doria nella Hall of Fame dei genovesi e dei liguri.

 

www.pegli.com | newsDismissione boa petrolinews

Su “la Repubblica” del 27/10/2005 è stata segnalata la dismissione della “boa petroli” di Multedo che verrà ceduta all’ICRAM (Istituto Centrale per la Ricerca scientifica e tecnologica applicata al Mare).

[a scanso di equivoci, segnalo che la boa in questione non è la piattaforma di scarico offshore al largo di Pegli Lido]

 

www.pegli.com | newsManutenzione del verde in Piazza Bonavinonews

10 novembre 2005, alcune immagini dei lavori di manutenzione del verde in Piazza Bonavino.

Le operazioni hanno comportato l’abbattimento di alcuni alberi delle aiuole. E’ auspicabile che le piante eliminate vengano adeguatamente e sollecitamente sostituite.

 

www.pegli.com | newsDal Festival della Scienza al patrimonio culturalenews

Il Festival della Scienza 2005 con tutti gli eventi in programma e nello specifico “i numeri delle piante” (mostra svoltasi al giardino botanico di Pegli) pone un interessante argomento di riflessione relativo alla fruizione del patrimonio artistico e culturale genovese.

Riferendomi al metodo divulgativo e non agli specifici argomenti trattati nei singoli eventi, suppongo che la presenza di esperti e “ciceroni” costituisca un notevole incentivo alla visita delle esposizioni.

Nel caso pegliese, il giardino botanico e di conseguenza il parco di Villa Pallavicini credo abbiano ottenuto un ragguardevole incremento dei visitatori rispetto alla media annuale. Tenendo conto che l’esposizione botanica non sembra essere mutata rispetto all’anno scorso, penso sia lecito ritenere che proprio la presenza del personale (studenti) abbia rappresentato quel salto di qualità capace di calamitare l’interesse dei visitatori.

L’esperienza del metodo “Festival della Scienza” potrebbe costituire un interessante punto di partenza per migliorare il “servizio” del patrimonio culturale genovese e nello specifico delle ville, dei parchi e dei musei di Pegli.

Non penso che coloro che decidono di visitare, almeno la prima volta, un’esposizione museale o un parco artistico quale Villa Pallavicini si accontentino di fare solo da spettatori ma credo invece preferiscano un minimo di guida capace di illustrare e spiegare ciò che probabilmente verrebbe solo visto senza essere in realtà apprezzato.

La costituzione di un servizio di visite guidate, anche limitato nei giorni e negli orari, potrebbe comunque incrementare il numero di visitatori migliorando la fruizione del patrimonio artistico genovese e pegliese.

Uno dei pochi nei del Festival della Scienza è l’impossibilita di acquistare i biglietti del singolo evento (ad eccezione de “i numeri delle piante”) costringendo a comprare minimo un abbonamento giornaliero senza tener conto che non tutti i visitatori potrebbero avere il tempo di recarsi a più esposizioni o convegni nell’arco di uno stesso giorno.

 

www.pegli.com | newsLa statuetta egizia e la Fondazione Garronenews

www.pegli.com | newsLe fioriere di Via Nicoloso da Recconews

Negli ultimi anni, molte fioriere ubicate sul muraglione lato mare di Via Nicoloso da Recco hanno mostrato le conseguenze dell’invecchiamento.

Purtroppo, sembra che i diversi interventi manutentivi abbiano seguito direzioni diametralmente opposte.

Parrebbe che ai primi interventi di riparazione si sia ultimamente preferito puntare sull’eliminazione.

Perché invece di spianare le fioriere non si preferisce riparare quelle danneggiate e ricostruire quelle distrutte?

E’ da notare che, nonostante le riparazioni e le “spianature”, si possono però ancora osservare alcune lesioni (crepe) anche in corrispondenza degli interventi più recenti.

 

www.pegli.com | newsQuel che resta dell’entroterranews

16 febbraio 2005, l’incendio iniziato nella mattinata di martedì e proseguito per tutta la notte assediando i quartieri di ponente ha fatto ingenti danni materiali.

In 26 scatti ciò che resta delle alture di Pegli.

 

www.pegli.com | newsIn battello al Salonenews

Giovedì 7 ottobre 2004 dopo la presentazione del Servizio Battelli da Pegli verso il Salone Nautico, su questo sito è stato inserito l’annuncio con il relativo volantino illustrante prezzi e orari.

Dopo aver saggiato personalmente il servizio domenica 10 ottobre ho deciso di ritirare tale annuncio. I motivi sono molteplici:

1. il biglietto sola andata (2 euro) indicato sul volantino non era acquistabile costringendo il passeggero a comprare l’andata e ritorno (4 euro);

2. le difficoltà incontrate alla biglietteria sul molo del Salone per trasformare l’invito in biglietto (operazione fattibile solo all’ingresso principale);

3. la partenza anticipata del battello di ritorno nel pomeriggio (giustificata telefonicamente perché il battello era mezzo vuoto e che comunque non sarebbe andato oltre il Porto Antico contraddicendo le indicazioni sugli orari date all’andata);

4. gli orari discordanti, il volantino non viene rispettato come non vengono rispettate le indicazioni date oralmente sul battello.

A tutto ciò si aggiunge l’articolo di lunedì 11 ottobre 2004 del Secolo XIX che testimonia “una sorta di overbooking” nella vendita di biglietti ovvero una vendita di un numero di biglietti superiore alla capienza del mezzo. Lo strano è che l’overbooking si effettua quando è statisticamente prevedibile la rinuncia al viaggio di un certo numero di persone che hanno precedentemente prenotato il biglietto. Risulta quindi difficile capire come sia possibile applicare questa procedura acquistando il biglietto sul posto alla partenza.

Da quanto visto domenica è risultato che il servizio illustrato sul volantino ufficiale della presentazione in realtà non coincide nei costi e negli orari con la realtà neanche sullo stesso battello della presentazione. Anzi, il depliant lascia supporre all’utente che esista un servizio battelli unico, invece all’atto pratico esistono più servizi distinti con costi ed orari diversi tra loro e da quanto pubblicizzato giovedì 7 ottobre.

 

www.pegli.com | newsModifiche alle linee AMTnews

Lunedì 28 giugno 2004 l’Azienda Mobilità e Trasporti modificherà 18 linee della rete di trasporto. Le variazioni interessano in modo rilevante anche Pegli.

Il primo sacrificio riguarda lo spostamento a Sestri Ponente del capolinea della linea 3.

La seconda modifica riduce il percorso della linea 1 che da Voltri (Via Camozzini) arriverà solo fino a Sestri Ponente (Via Puccini).

A parziale compensazione, la linea 2 da Palmaro verrà prolungata sino a Caricamento.

Solo dalle 20:30 alle 06:30 la nuova linea 5 sostituendo le linee 1 e 2 coprirà il percorso Voltri – Caricamento.

La riduzione della copertura di Pegli dovuta alla perdita della linea 3 viene peggiorata dalla ben più grave situazione di Voltri. Gli abitanti di Voltri saranno costretti a prendere almeno 2 bus (1 + 2 oppure 1 + 3) per andare fino a Caricamento. Conseguentemente anche gli abitanti di Pegli potranno utilizzare la sola linea 2 come collegamento diretto oppure saranno costretti a recarsi a Sestri Ponente mediante la linea 1.

 

www.pegli.com | newsLavori per il Lungomarenews

Sul Secolo XIX del 19 maggio e del 2 giugno 2004 è stata pubblicata la decisione della Giunta comunale favorevole al rifacimento della passeggiata a mare lato monte.

L’inizio dei cantieri è previsto il 10 luglio e la chiusura entro il 31 dicembre. Un primo stanziamento di 500.000 euro servirebbe a coprire i lavori compresi tra il Torrente Varenna e Via de Nicolay. L’eventuale disponibilità di ulteriori 200.000 euro permetterebbe la prosecuzione fino a Via Teodoro II di Monferrato.

Per quanto riguarda il tratto di passeggiata lato mare compreso tra Largo Calasetta ed il Castello Vianson, l’Assessore competente ha annunciato di aver fatto richiesta alla Regione Liguria di finanziarne il rifacimento mediante i fondi “Obiettivo 2”.

Purtroppo, nonostante le buone intenzioni dimostrate dal Comune, non si può dimenticare l’incertezza relativa agli interventi tra Via de Nicolay e Via Teodoro II di Monferrato, tra Largo Calasetta ed il Castello Vianson, la mancata considerazione dei tratti tra Piazza Porticciolo e Piazza Lido di Pegli (lato monte) e tra Via Zaccaria e Piazza Lido di Pegli (lato mare) solo parzialmente asfaltato.

 

www.pegli.com | news50° anniversario del ricreatorio – la cronacanews

Il relatore A. Sacco dopo un cordiale e fraterno saluto ai convenuti all’incontro promosso dai giovani di Azione Cattolica di ieri e di oggi, ricorda l’ospitalità che in 50 anni è stata data a moltissima gioventù pegliese che tra le mura del Ricreatorio ha potuto sperimentare i valori dell’aggregazione, del vivere in comune in serenità e letizia, dell’apprendere i principi della fede maturando la propria formazione guidati dai Parroci Benedettini, dai loro assistenti, dalle Suore della Neve e dai delegati.

La gioventù di ieri e di oggi si è unita nella celebrazione Eucaristica nella mattinata per:
– ringraziare il Signore per tutti i benefici ricevuti;
– ricordare tutte le persone e i Parroci che si sono prodigati per loro;
– riscoprire quanto sia piacevole l’incontro tra persone che hanno condiviso esperienze di vita e di fede.

Nella preghiera elevata per i parroci assistenti di Azione Cattolica vengono ricordati tutti con vero senso di gratitudine:
– il primo dal 1920 al 1943 Padre Sassi;
– dal 1943 al 1945 Padre Teodoro;
– dal 1945 al 1962 Padre Marasso, poi eletto Abate di S. Maria della Castagna;
– dal 1963 al 1973 Padre Anselmo;
– dal 1974 ad oggi Padre Benedetto.

Il Direttore del Ponentino A. Marani si sofferma a parlare di Padre Teodoro e con quanta carità abbia svolto il suo ministero ed illustra inoltre quanto si sta facendo per onorarne la memoria.

A brevi linee si traccia la vita dell’Azione Cattolica femminile e subito dopo Suor Concetta espone quali e quante attività si svolgono nel “circolo” in uno spazio che diventa sempre più ristretto dato il gran numero di giovani che lo frequentano.

Si sente sempre più la necessità di costruire una nuova sede che per sorgere ha bisogno di fondi.

Si forma un comitato esecutivo: il Parroco, Geom. M. Biasetton, Rag. G. Prandi, G. Nattino, Rag. F. Massino, Ing. G. Rossi, Geom. De Marchi, Maestro A. Sacco.

Durante la costruzione del Ricreatorio si verifica un episodio casuale ma … determinante. Durante un’udienza privata a Castel Gandolfo la delegata dell’Azione Cattolica G. Corni espone al Santo Padre Pio XII° la situazione ed il Papa promette il suo aiuto che viene concretizzato il giorno dell’inaugurazione 19 aprile 1953 mentre sul palco sono presenti le massime autorità: il Cardinale G. Siri, l’Abate Canizzaro, il Sindaco Pertusio, il Comm. Molié, il Parroco Morasso, Don Fulgenzio ed il Presidente dell’Azione Cattolica Rossi.

Il dono del Santo Padre (£. 1.000.000) viene seguito dal Comm. Molié con uguale cifra.

Ci si sofferma ancora nel ricordare tutte le attività, il fiorire di iniziative, l’allestimento di spettacoli … il tutto per raggranellare quanto occorre per terminare la sede.

Nella nuova sede fioriscono attività e iniziative che vengono oggi documentate nella mostra fotografica allestita dai giovani dell’Azione Cattolica, ricca di attestati e foto datate.

Con il trascorrere degli anni, la vita del Ricreatorio vede l’unione dei due rami di A.C. ed il sorgere di A.C.R. sotto la guida preziosa di Padre Nicola.

Come Oratorio, la sede viene aperta al sabato a tutti i bambini della Parrocchia.

Oggi l’A.C. ha un organigramma molto giovane ed entusiasta. Annovera F. Bizzarri (presidente), Lara e Antonio (delegati A.C.R.), Anna (incaricata adulti), Davide, Paola ed Elena (incaricati giovanissimi), Agostina (delegata giovani adulti).

Il Presidente Bizzarri prende la parola e traccia un quadro della situazione attuale auspicando una maggiore collaborazione di tutti nella speranza che da questa ricorrenza possa nascere un nuovo entusiasmo.

 

Ricreatorio S. Rosalia, 50° anniversario

Quest’anno la comunità parrocchiale di San Martino in Pegli ricorda un importante evento educativo, relativo al 50° anniversario dell’inaugurazione del Ricreatorio Santa Rosalia.

Nel 1953, infatti, era stato inaugurato detto Ricreatorio Femminile, sorto accanto all’Oratorio di S. Martino.

Grazie al contributo di molti benefattori e primo fra tutti del Santo Padre Pio XII, la costruzione viene finalmente terminata e in uno spazio luminoso e accogliente, dirigenti e assistenti dell’Azione Cattolica seguono nella formazione spirituale e nello svago numerosissime bambine e ragazze.

Educare non è solo fare degli incontri di catechesi, ma è anche condividere, conoscere quello che vivono i ragazzi che sono stati affidati, i loro bisogni reali, le loro aspettative concrete, e quando c’è un luogo adatto che permette di svolgere liberamente le attività, ciò è davvero una grazia, una possibilità importante per la crescita e la maturazione umana e spirituale di tanti giovani.

Oggi molti di quanti hanno visto sorgere il ricreatorio si riuniscono per ricordare e far conoscere il lavoro di tutti e le ore serene trascorse tra le mura del “circolo”.

 

programma
Domenica 5 ottobre:

ore 11:00 – Santa Messa in Parrocchia.
ore 15:00 – riunione celebrativa dell’anniversario presso l’Oratorio S. Martino con testimonianze e ricordi del lavoro formativo di Assistenti e Dirigenti dell’Azione Cattolica.
Al termine, nel salone del Ricreatorio, ci sarà un rinfresco di saluto a tutti i convenuti.

dalle ore 10:00 alle ore 13:00 – nel salone del Ricreatorio mostra fotografica allestita raccogliendo i contributi dei soci.

 

www.pegli.com | newsGenova 2004, soddisfatto?news

In vista di “Genova 2004 Capitale Europea della Cultura” (www.genova-2004.it), sulla base del calendario ufficiale degli eventi programmati e della pubblicità sino ad oggi svolta, come ti consideri?

Sondaggio aperto dal 15 settembre al 15 ottobre.

 

www.pegli.com | newsCarloforte Comune genovese onorarionews

Su “La Repubblica – Il Lavoro” di mercoledi 20/08/2003 è stata pubblicata un’interessante iniziativa della Provincia di Genova riguardante Carloforte.

In occasione del convegno “Genova d’oltremare e Genova d’oltregiogo – Carloforte e Novi Ligure isole di genovesità” il Presidente della Provincia Alessandro Repetto, conferirà il titolo onorifico di Comune della Provincia di Genova a Carloforte.

L’iniziativa potrebbe coinvolgere anche la vicina Calasetta.

 

www.pegli.com | newsSulla rotta degli avinews

Noi i “carlofortini nel mondo” siamo un gruppo di originari sparsi nel mondo e amanti dell’isola di San Pietro e della sua pittoresca Carloforte. Ci siamo ritrovati su internet per mantenere i nostri legami con “u paise” tramite il nostro sito:

Siamo un gruppo di discendenti di TABARCHINI.

Come sapete, un gruppo di Pegliesi migrò per ben due volte :

– Nel 1540 per Tabarca, e successivamente nel 1738 per fondare Carloforte nell’Isola di San pietro.

– Poi nel 1738 migrarono ancora 26 Famiglie Pegliesi colonizzare la stessa isola.

Il destino di Pegli e di Carloforte era di gemellarsi nel 1957 .

Noi, partiremo il 5 Luglio “Sulla rotta degli avi” dallo stesso golfo che vide partire le famiglie pegliesi. Ci piacerebbe se fosse una delegazione di Pegliesi a festeggiare con noi questa partenza STORICA.

Che ne pensate ??

Noi non chiediamo denaro. Soltanto un gesto di amicizia per questa partenza e per ciò che storicamente vuole rappresentare.

Il nostro scopo è fare conoscere la storia dei nostri avi che hanno vissuto le difficoltà sullo “scoglio” di Tabarca, e poi hanno trovato il coraggio e la forza di fondare Carloforte.

ERANO PEGLIESI e il dialetto anche oggi è rimasto molto vicino a tale punto che nel autunno 2002, è stato confermato “dialetto ligure” nel quadro dell’Europa da una commissione di sindaci riuniti per promuovere le “lingue regionali”. Speriamo che la nostra chiamata attirerà la vostra attenzione.

Non c’è molto tempo da perdere. È vero, non abbiamo voluto far qualche cosa prima di essere sicuri che la traversata diventasse realtà ma oggi c’è la barca, c’è l’equipaggio e cosi vi portiamo a conoscenza l’avvenimento.. Per il semplice piacere di sapervi solidali con noi.

1 – Il progetto

2 – L’equipaggio

1 – Il progetto:

Il link dedicato al progetto:

http://www.isoladisanpietro.org/canali/ml/traversata/

Il nostro progetto è nato tramite il gruppo dei Carlofortini nel mondo, nel mese di gennaio 2003.

E la congiunzione dei numerosi scambi d’idee tra appassionati di mare, di vela e di navigazione e altri appassionati della storia e più particolarmente di quella dei nostri avi soggeti della maestranza navale della Serenissima Repubblica sul mediterraneo occidentale fino all’alba del seicento

Cosi, abbiamo deciso di fare rinascere, per mare, a vela la “Rotta degli avi” che avevano seguita le ventisei famiglie di Pegli che dovevano incontrarsi, il 17 Aprile 1738, sull’isola di San Pietro con cento famiglie rimpatriate esse, dall’africana isola di Tabarca.

Conto tenuto del fatto che le famiglie tabarchine erano anche di ceppo pegliese e parlevano lo stesso dialetto ligure dei pegliesi gia chiamato all’epoca “tabarchino” ma comprensibile da ambi i nativi, la fusione si fece velocemente e si stabilirono insieme per lo sviluppo di San Pietro che prima del loro arrivo era disabitata.

Questa volta, noi, che faremo anche altre traversate storiche dello stesso genere collegate a Pegli, Tabarca, Carloforte senza dimenticare i nostri “Cugini” di Calasetta e di Tabarca Nueva di Spagnia anche fondate da gente tabarchina di ceppo “pegliese“, ci lanceremo nel seguire le orme del gruppo pegliese del 1738, da Arenzano (Pegli) a Carloforte, fino all’apparire all’orizzonte del profilo di quest’isola verde.

Il 5 Luglio 2003 ci imbarcheremo, lasciando le coste ligure, costeggiaremo la Corsica e la Sardegna prima di giungere Carloforte nel pomeriggio del 11 Luglio con, osiamo sperarlo, un’accoglienza calorosa di tutti I nostri “carlofortini nel mondo”.

 

La barca non sarà del tipo qui sopra mostrato, perché questo è un acquerello dipinto scherzosamente, da un membro della spedizione. Neanche del tipo infra che, purtroppo, hanno troppo conosciuto i nostri avi e gli Italiani in generale.

 

La barca che ci porterà sara un moderno Oceanis 393, costruita dai cantieri Beneteau. Fornito da “Carloforte Sail Charter” che ci ha aiutato a realizzare questo piccolo sogno. Servirà a rivivere, in migliori condizioni certamente, l’emigrazione dei padri fatta due cento sessanta quatr’anni prima.

Si puo imaginarla del tipo seguente:

 

2- L’equipaggio

E composto delle persone elencate dopo:

Le marinaie per ordine alfabetico sono, Assunta, Laetitia, Mireille e Raffaella.

Assunta:
Carlofortina nel mondo.
48 anni, abita in campagna.
Artista pura, scultura ed ora acquerelli gridanti di verità.
Porta sempre con lei, in tasca, un penello o due e un pezzetino di carta o un quadernetto dove annotare impressioni o colori.
Pittore dell’impresa.

Laetitia:
15 anni, Francesa, figlia di Jean-Bernard.
Viene con suo padre che vuole avviniciarla alla storia del suo ceppo tabarchino.
Farà anche un’esperienza indimenticabile di viaggio e di cultura.

Mireille:
Francesa, moglie di Jean-Bernard.
Segue il suo marito e si prepara a sopportare le sofferanze della vita marinaia.
Ma condivide con tutti gli scopi importanti dell’impresa.

Raffaella:
Partecipa per spirito di avventura, e perchè no …
per prendere un pò di sole e di mare.

I marinai per ordine alfabetico, comprendono, Jean-Bernard, Luca e Mauri.

Jean-Bernard:
56 anni, Francese, uno dei discendenti del Danovaro di Tabarca che fu primo eletto “Mustassaffo” di Carloforte (braccio armato del capitano di giustizia) nel 10 Gennaio 1740. Uno suoi figli, Agostino fu nel 1774, capomastro costruttore della chiesa di Carloforte poi nel 1790-91 eletto sindaco del consiglio comunit