Il legame tra Pegli e la patrona Santa Rosalia, già ricordato nel voto del 1657, viene consolidato con uno successivo il 23 febbraio 1887.

Come nel 1657 per la peste dilagante nel genovesato, anche nel 1887, per il terremoto del 23 febbraio, la Santa concede il Suo aiuto ai pegliesi.

La targa posta accanto ad un altare laterale della chiesa parrocchiale di S. M. Immacolata ricorda il voto dei pegliesi di cantare ogni anno un “Te Deum” di ringraziamento.