Mercoledì 1 agosto l’AMT ha inaugurato, in prova sino al 31 dicembre, il nuovo servizio NaveBus che collega Pegli (molo archetti) a Genova (porto antico).

Il battello della compagnia Alilauro può trasportare circa 400 passeggeri e percorre la rotta da Genova a Pegli e ritorno otto volte al giorno nei giorni feriali. Al sabato e nei festivi, le corse vengono ridotte a sole cinque.

Il tratto di mare viene percorso in circa 20/30 minuti. I passeggeri vengono ospitati su comode poltroncine collocate su due ponti interni climatizzati. Volendo, parte dei viaggiatori può apprezzare il viaggio all’aria aperta su più spartane sedute esterne poste a poppa del ponte superiore.

Il biglietto per il battello è lo stesso dei normali autobus urbani AMT (1,20 euro). Numerosi sono i passeggeri, turisti e residenti, che attendono l’imbarco a Pegli e a Genova.

Pochi sono i miglioramenti auspicabili:
– incrementare le corse per sgravare gli autobus e i treni da un maggior numero di pendolari;
– collocare sul molo archetti un pannello con le indicazioni turistiche relative a Pegli per i turisti giunti da Genova;
– integrare il servizio con l’aggiunta di una fermata per gli autobus di quartiere (190 e/o 189) con orari in coincidenza.

La puntualità, la rapidità del mezzo, la comodità delle sedute, la pulizia degli ambienti e l’organizzazione fanno della NaveBus il miglior servizio fornito dall’AMT, decisamente superiore alle altre linee urbane.