Il relatore A. Sacco dopo un cordiale e fraterno saluto ai convenuti all’incontro promosso dai giovani di Azione Cattolica di ieri e di oggi, ricorda l’ospitalità che in 50 anni è stata data a moltissima gioventù pegliese che tra le mura del Ricreatorio ha potuto sperimentare i valori dell’aggregazione, del vivere in comune in serenità e letizia, dell’apprendere i principi della fede maturando la propria formazione guidati dai Parroci Benedettini, dai loro assistenti, dalle Suore della Neve e dai delegati.

La gioventù di ieri e di oggi si è unita nella celebrazione Eucaristica nella mattinata per:
– ringraziare il Signore per tutti i benefici ricevuti;
– ricordare tutte le persone e i Parroci che si sono prodigati per loro;
– riscoprire quanto sia piacevole l’incontro tra persone che hanno condiviso esperienze di vita e di fede.

Nella preghiera elevata per i parroci assistenti di Azione Cattolica vengono ricordati tutti con vero senso di gratitudine:
– il primo dal 1920 al 1943 Padre Sassi;
– dal 1943 al 1945 Padre Teodoro;
– dal 1945 al 1962 Padre Marasso, poi eletto Abate di S. Maria della Castagna;
– dal 1963 al 1973 Padre Anselmo;
– dal 1974 ad oggi Padre Benedetto.

Il Direttore del Ponentino A. Marani si sofferma a parlare di Padre Teodoro e con quanta carità abbia svolto il suo ministero ed illustra inoltre quanto si sta facendo per onorarne la memoria.

A brevi linee si traccia la vita dell’Azione Cattolica femminile e subito dopo Suor Concetta espone quali e quante attività si svolgono nel “circolo” in uno spazio che diventa sempre più ristretto dato il gran numero di giovani che lo frequentano.

Si sente sempre più la necessità di costruire una nuova sede che per sorgere ha bisogno di fondi.

Si forma un comitato esecutivo: il Parroco, Geom. M. Biasetton, Rag. G. Prandi, G. Nattino, Rag. F. Massino, Ing. G. Rossi, Geom. De Marchi, Maestro A. Sacco.

Durante la costruzione del Ricreatorio si verifica un episodio casuale ma … determinante. Durante un’udienza privata a Castel Gandolfo la delegata dell’Azione Cattolica G. Corni espone al Santo Padre Pio XII° la situazione ed il Papa promette il suo aiuto che viene concretizzato il giorno dell’inaugurazione 19 aprile 1953 mentre sul palco sono presenti le massime autorità: il Cardinale G. Siri, l’Abate Canizzaro, il Sindaco Pertusio, il Comm. Molié, il Parroco Morasso, Don Fulgenzio ed il Presidente dell’Azione Cattolica Rossi.

Il dono del Santo Padre (£. 1.000.000) viene seguito dal Comm. Molié con uguale cifra.

Ci si sofferma ancora nel ricordare tutte le attività, il fiorire di iniziative, l’allestimento di spettacoli … il tutto per raggranellare quanto occorre per terminare la sede.

Nella nuova sede fioriscono attività e iniziative che vengono oggi documentate nella mostra fotografica allestita dai giovani dell’Azione Cattolica, ricca di attestati e foto datate.

Con il trascorrere degli anni, la vita del Ricreatorio vede l’unione dei due rami di A.C. ed il sorgere di A.C.R. sotto la guida preziosa di Padre Nicola.

Come Oratorio, la sede viene aperta al sabato a tutti i bambini della Parrocchia.

Oggi l’A.C. ha un organigramma molto giovane ed entusiasta. Annovera F. Bizzarri (presidente), Lara e Antonio (delegati A.C.R.), Anna (incaricata adulti), Davide, Paola ed Elena (incaricati giovanissimi), Agostina (delegata giovani adulti).

Il Presidente Bizzarri prende la parola e traccia un quadro della situazione attuale auspicando una maggiore collaborazione di tutti nella speranza che da questa ricorrenza possa nascere un nuovo entusiasmo.

Ricreatorio S. Rosalia, 50° anniversario

Quest’anno la comunità parrocchiale di San Martino in Pegli ricorda un importante evento educativo, relativo al 50° anniversario dell’inaugurazione del Ricreatorio Santa Rosalia.

Nel 1953, infatti, era stato inaugurato detto Ricreatorio Femminile, sorto accanto all’Oratorio di S. Martino.

Grazie al contributo di molti benefattori e primo fra tutti del Santo Padre Pio XII, la costruzione viene finalmente terminata e in uno spazio luminoso e accogliente, dirigenti e assistenti dell’Azione Cattolica seguono nella formazione spirituale e nello svago numerosissime bambine e ragazze.

Educare non è solo fare degli incontri di catechesi, ma è anche condividere, conoscere quello che vivono i ragazzi che sono stati affidati, i loro bisogni reali, le loro aspettative concrete, e quando c’è un luogo adatto che permette di svolgere liberamente le attività, ciò è davvero una grazia, una possibilità importante per la crescita e la maturazione umana e spirituale di tanti giovani.

Oggi molti di quanti hanno visto sorgere il ricreatorio si riuniscono per ricordare e far conoscere il lavoro di tutti e le ore serene trascorse tra le mura del “circolo”.

programma

Domenica 5 ottobre:

  • ore 11:00 – Santa Messa in Parrocchia.
  • ore 15:00 – riunione celebrativa dell’anniversario presso l’Oratorio S. Martino con testimonianze e ricordi del lavoro formativo di Assistenti e Dirigenti dell’Azione Cattolica.

    Al termine, nel salone del Ricreatorio, ci sarà un rinfresco di saluto a tutti i convenuti.

  • dalle ore 10:00 alle ore 13:00 – nel salone del Ricreatorio mostra fotografica allestita raccogliendo i contributi dei soci.